Il corso

Il Corso di Laurea magistrale in Economia e Gestione degli Intermediari Finanziari (Classe delle lauree magistrali in Scienze Economico-aziendali LM-77) è stato progettato con l'obiettivo di fornire la formazione che oggi si richiede per un inserimento qualificato nelle banche e nelle assicurazioni. E' destinato a laureati in possesso di una buona preparazione di base, che desiderino acquisire conoscenze avanzate sui profili più attuali e rilevanti per l’operatività delle principali categorie d’intermediari finanziari.  Il piano didattico conta su un corpo docente specializzato e dotato di una consolidata esperienza nella didattica e nella ricerca sui contenuti del corso di studio, nelle diverse aree tematiche.

L’organizzazione interdisciplinare del piano didattico copre con insegnamenti a livello avanzato le principali dimensioni di analisi delle imprese finanziarie. Gli insegnamenti dell'area banca-finanza affrontano le politiche e le strategie gestionali  per tipologie di rischi e per aree di operatività. Le materie economiche servono a capire la morfologia, la regolamentazione  e le fragilità dei  sistemi finanziari, con una prospettiva di analisi  a  livello internazionale e dell'area euro. Le discipline a contenuto normativo sono finalizzate all'analisi degli assetti istituzionali in cui operano gli intermediari, con particolare riferimento alla disciplina dell'Unione Europea e al diritto societario. Alcuni insegnamenti a contenuto quantitativo servono a fornire una conoscenza dei metodi per le analisi empiriche e per la valutazione dei rischi degli strumenti finanziari.

E’ prevista la possibilità di svolgere tirocini curriculari presso banche e assicurazioni, purchè a elevato contenuto formativo. 

Sono disponibili numerosi programmi Erasmus presso qualificate Università europee: i criteri di riconoscimento adottati e l’attenzione alla preparazione linguistica intendono incoraggiare gli studenti a svolgere all’estero una parte del loro percorso formativo.